Questo sito non utilizza cookies
image header

Evangelizzazione - testimonianze


09 - 12 Giugno 2016  "Reliquie di Santa Margherita Maria Alacoque" in San Carlo

-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

La Notte "Bianca" Da: Toscana Oggi 11-05-2014

Carissimi fratelli e sorelle, desidero condividere con voi ciò  che ho vissuto ieri sera in occasione della evangelizzazione nella “notte bianca“ in San Carlo.

Fin dall’inizio sono entrate nella chiesa centinaia di persone: Famiglie con figli, uomini, giovani, coppie di fidanzati, moltissimi stranieri – brasiliani in particolare – che, in chiesa, - mentre per le strade vi era il caos, con musiche assordanti e tanta confusione - trovavano un’oasi di pace, si accalcavano ai piedi dell’altare per deporre il foglietto con la preghiera di intenzione nell’apposito cesto, prendendo il cartoncino della “Parola“ nella propria lingua e soffermandosi, anche a lungo, in preghiera.

E’ stata un’esplosione di gioia: Fuochi d’artificio spirituali hanno permesso alla mia poca fede di constatare ciò che lo Spirito Santo mi stava facendo vivere, e il mio cuore prendeva “fuoco”.

Il Signore si manifestava nei fratelli che accompagnavo all’altare; tanta commozione, ringraziamenti, abbracci, baci e meraviglia per le cose nuove e belle che stavano vivendo! E’ stata una serata in cui ho avvertito chiaramente dai loro sguardi che lo Spirito Santo, donandomi le parole che Egli metteva sulle mie labbra, provocava il loro stupore, perché non si aspettavano di ricevere quello che il loro cuore inconsciamente attendeva.

Sentivo nel mio cuore la gioia del Signore, la Sua commozione, il Suo ringraziamento per tutti quei Suoi figli che accorrevano a Lui… Stupendo!

L’entusiasmo è stato tanto che alla fine, oltre che cantare, l’avrei ballato il “Laudato sii“ che concludeva la serata.

Questa mia piccola testimonianza vuole essere nel contempo anche un suggerimento, per coloro che non hanno vissuto tutto questo – per vari motivi – a non lasciarsi scappare simili occasioni, che reputo importantissimi al fine del nostro cammino comunitario.

Tutti abbiamo le nostre fatiche, stanchezze, preoccupazioni, malattie, età avanzata, ma è vincendole con la volontà che possono essere superate, per vivere quella gioia e quella pace che soltanto Gesù ci può dare nell’essere stato il “servo inutile“, nell’utile per molti fratelli.

                Giuliana

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Il braccio prolungato di Gesù

Accoglienza a San Carlo Come missionario mi sento a volte incapace di trovare le parole giuste per persone che incontro durante evangelizzazione. Ho scoperto che siamo davvero chiamati prima di tutto ad ascoltare le persone. Poi Dio anche apre la possibilità di parlare, ma ci sono anche incontri in cui comunque non sappiamo che dire o come reagire. Mi ricordo un'incontro. Ho salutato una signora prima che lei lasciava la chiesa e le ho offerto la parola di Dio come normalmente facciamo a San Carlo. Dopo di questo lei si è fermata e ha cominciato condividere la sua vita e esperienza de la fede. Dopo alcuni minuti ho visto uscire un'altra signora che mi sembrava molto triste. Normalmente quando già parlo con una persona, non voglio andare al altra, perché non mi sembra giusto per questa persona con chi parlo. Ma in questo momento ho capito che devo salutare anche questa signora. Era un semplice saluto, ma era un regalo per questa donna che ha esperimentato in ultimi giorni tante sfide e difficoltà. Signora con chi parlavo prima, ha cominciato parlare con questa signora triste. Perché lei ha avuto problemi simili anni fa ha potuto capire lei meglio di me. Di questa esperienza ho capito che Dio davvero giuda tutti i nostri incontri con le persone, e che non sono io che guido. Come missionario, sono solo il braccio prolungato di Gesù. Portando al altri la speranza e gioia che ricevo da Cristo.

Anna, missione a Firenze; Chiesa di San Carlo

San Carlo

Dal Lunedì al Venerdì:

13.30 - S. Messa

Sabato e prefestiva

18.30 - S. Messa animata dalla Comunità dell’Emmanuele

Domenica

18.00 - S. Messa vespertina


Orsanmichele

Domenica:

11.30 - S. Messa

map Vedi la mappa più grande
Via dei Calzaiuoli
50122 Firenze (FI)
Ufficio: Via dei Tavolini, 7
Tel./fax: +39 055 2741632